La Filarmonica nel giono della festa della liberazione 25 Aprile

La Filarmonica si è ricostituita ufficialmente in forma di associazione culturale nella primavera del 2006, l’iniziativa, promossa dai musicisti della vecchia banda cittadina di Reggio Emilia e dal M° Antonio Bonfrisco, fu supportata dal Consigliere Comunale Carlo Baldi che promosse un’interpellanza alla giunta comunale alla quale seguì favorevole parere dell’allora Assessore alla Cultura Giovanni Catellani.

Seguì la richiesta dell’amministrazione comunale di Reggio Emilia d’avere un’ente destinato giuridicamente ad divenire la nuova banda cittadina con il quale aprire una convenzione e dopo un periodo di contatti preliminari per reperire sul territorio reggiano musicisti competenti venne cosi istituita l’Associazione Culturale Bandistica “Filarmonica Città del Tricolore”.

 

L’esordio risale alla “Giareda” del 2006 (festa di grande rilevanza per la città di Reggio Emilia), momento in cui l’orchestra venne presentata ufficialmente alla cittadinanza.

 

Da allora, gli appuntamenti si sono moltiplicati, solo per citarne alcuni ricordiamo, oltre alle celebrazioni ricorrenti della festa della liberazione e la Festa della Repubblica, l’inaugurazione dei Ponti di Calatrava, del nuovo casello autostradale “Terre Matildiche”, della piazza e delle fontane del Teatro Valli, le celebrazioni legata al Tricolore Italiano di cui Reggio Emilia è culla natale.

 

I concerti offerti alla cittadinanza in estate presso i Chiostri di S. Pietro, la Reggia di Rivalta, e a Natale, prima nella “Sala del Tricolore” e a seguire al Teatro “L. Ariosto”, hanno avuto fin dalla prima edizione il Sold Out e un alto gradimento di pubblico per la alta qualità e la varietà dell’offerta artistica proposta.

 

In occasione delle rievocazioni del centenario della “Grande Guerra” la Filarmonica ha collaborato con ISTORECO dando vita a una rievocazione nella sala del Tricolore delle musiche, dei canti e delle parole che hanno accompagnato i nostri concittadini in quei terribili anni.

La Filarmonica si avvale anche di diverse collaborazioni con musicisti reggiani e di altre città che contribuiscono nel garantire una crescita artistica e interessanti prospettive future. Di grande risonanza è stato il concerto tenutosi il 21 maggio del 2009, nella Basilica della Ghiara, nell’ambito della rassegna “Soli Deo Gloria”. Per l’occasione la Filarmonica si è avvalsa della collaborazione del coro “Vivid Singer Choir” di Lodz (Polonia), dimostrando abilità musicali di livello europeo convalidate dalla tournée polacca dell’aprile del 2012.

 

Nel 2016 l’incisione del primo CD dell’Orchestra di Fiati Cittadina “2006 - 2016 10 anni di Filarmonica”  festeggia il primo decennio di attività e nel 2019 il secondo disco “Suoni di Viaggi e Leggende” ne evidenzia l’altissimo livello musicale con la registrazione in prima nazionale di un complesso brano solista per Xilofono e Orchestra assieme all’esecuzione di composizioni originali per questo organico strumentale.

 

La naturale evoluzione di un ensemble di fiati destinata a rappresentare la città nei momenti istituzionali non poteva che trovare sede operativa nell'Istituto Superiore di Studi Musicali “A. Peri”. Una collaborazione forte e proficua di stima reciproca, avanguardia nel sistema educativo musicale nazionale.

Studenti dell’Istituto sono da allora momento parte integrante dell’organico della Filarmonica con il quale seguono un percorso musicale che integra l’alta formazione accademica.

La sinergia fra la Filarmonica Città del Tricolore e l’Istituto Superiore di Studi Musicali “A.Peri” è stata infine consolidata nel 2011 dal Ministero per le attività Culturali e dal MIUR, che riconoscono in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia la Filarmonica come Associazione Musicale di Interesse Nazionale, privilegiata quindi nelle collaborazioni con Conservatori Musicali di Stato e Istituzioni Musicali di Alta Formazione.

La Filarmonica Città del Tricolore ha una sua propria Scuola di Musica, vivaio e futuro della stessa orchestra, con circa 180 iscritti di ogni età e un’orchestra giovanile attiva dal 2012.

La Scuola di Musica svolge la sua attività nei locali della nuova sede in Via Chiloni 29 a Reggio Emilia.

 

Durante la pandemia l’ensemble musicale cittadino è stato promotore di una raccolta fondi in cui hanno partecipato tutte le bande musicali della provincia di Reggio Emilia a favore dell’Arcispedale “S. Maria Nuova” e ha sostenuto regalando corsi musicali ad alcune famiglie in difficoltà. Ha inoltre sostenuto attivamente il fondo di mutuo soccorso attivato dal comune di Reggio Emilia per  l’emergenza Covid 19.

 

La Filarmonica Città del Tricolore non è solo l’orchestra di fiati di Reggio Emilia, bensì una fucina di collaborazioni, di attività e di sperimentazioni che la radica nel tessuto sociale della sua città natale. Tra i suoi obiettivi infatti, spicca la volontà di offrire la musica come elemento aggregante per la comunità.

 

La direzione artistica e musicale è affidata dalla fondazione al M° Stefano Tincani.

Ne è Presidente la dal 2019 Prof.ssa Elena Biasi.

Scrivici!

I tuoi dati sono stati inviati con successo!